Statua di Molly Malone, la pescivendola di Dublino

di
Statua di Molly Malone, Dublino © Jordan Lessona

Statua di Molly Malone, Dublino © Jordan Lessona

Dai suoi occhi tristi, scendono lacrime di pioggia. Scivolano sul seno gonfio e cadono lungo il vestito stretto del Seicento. Mentre immobile spinge il carretto di cozze e vongole, fisso la statua di Molly Malone.

Progettata da Jeanne Rynhart, per celebrare il primo millennio di Dublino nel 1988, la scultura fu eretta nella parte inferiore di Grafton Street. Venne presentata al pubblico dal sindaco e dall’assessore Bel Briscoe.

In quella occasione, il 13 giugno fu proclamato il giorno di Molly Malone. Rimossa e conservata in un deposito per far passare i binari della Luas, il 18 luglio del 2014 la statua è stata esposta a Suffolk Street. Dove dovrebbe rimanere sino al 2017.

È qui, proprio di fronte all’ufficio del turismo, che ogni giorno migliaia di persone le passano vicino. E molti di loro si fermano per fotografare la pescivendola di Dublino e portare a casa in uno scatto la sua storia.

Una storia immortalata nella canzone dei The Dubliners che porta il nome di Molly Malone e racconta di una povera ragazza che di giorno spingeva un carretto carico di cozze e vongole per le strade della città. E di notte vendeva se stessa.

Morta trentenne di febbre alta, forse di peste, forse di malaria, questa giovane donna è diventata uno dei simboli di Dublino e dell’Irlanda tutta. Anche se non c’è certezza della sua vera esistenza.

Secondo l’archivio anagrafico cittadino, in quel periodo viveva solo una ragazza di nome Mary Malone poi deceduta il 13 Giugno 1699 all’età di 30 anni. Se fosse realmente lei non è dato saperlo.

Dubbi sulla sua identità e perplessità sull’origine della canzone che la canta non ne hanno diminuito la fama. Nemmeno i nomignoli in un pessimo slang locale che definiscono la sua statua The tart with a cart, la “sgualdrina con la cariola” o The Dish with the fish, il “piatto col pesce” ne hanno scalfito la memoria.

Molly Malone continua a essere una tra le figure più importanti della capitale irlandese, ricordo vivo di un passato triste e sofferto della gente di Dublino.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Statua di Molly Malone, la pescivendola di Dublino"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...