Statua di James Joyce, icona di Dublino

di
Statua di James Joyce, Dublino © Jordan Lessona

Statua di James Joyce, Dublino © Jordan Lessona

Dal cappello calato di sbieco, gocce di pioggia spessa scivolano sul suo vestito marmo e ne evidenziano le pieghe. Imperterrita, la statua di James Joyce continua a fissare il cielo piombo di Dublino.

Dietro la montatura degli occhiali, il mento all’insù, la mano sinistra nella tasca dei pantaloni, il peso appoggiato a un bastone curvo, guarda oltre. Forse là, dove non vede nessuno.

Statua di James Joyce, Dublino © Jordan Lessona

Statua di James Joyce, Dublino © Jordan Lessona

Come quasi nessuno degli abitanti di Dublino, passando da Earl Street, lo degna di uno sguardo. L’abitudine della fretta è simile alla noia di vedersi fotografare proprio malgrado mentre i turisti si fanno immortalare a fianco della statua di James Joyce.

È un rito ripetuto da quando nel 1990, per volere della comunità imprenditoriale locale, Marjorie Fitzgibbon realizzò la scultura. Da allora è diventata un’icona cittadina. Di certo più per i visitatori che per i locali.

Per i Dubliners, infatti, la statua di James Joyce è conosciuta in modo dispregiativo come “the Prick with the Stick” – “l’idiota col bastone”. Se il vezzo di dare nomignoli alle sculture è abitudine consolidata, non è chiara l’offesa.

I più colti, dal pensiero raffinato, l’attribuiscano al contrastato rapporto che lo scrittore, premio Nobel per la Letteratura, ebbe con la città: un amore-odio che lo portò a lasciarla e a vivere altrove. Prima in Francia e poi in Italia.

Eppure grazie ai suoi due capolavori, Gente di Dublino e Ulisse e alla personale descrizione che ne fece, l’ha rese immortale. Ecco perché far realizzare la statua di James Joyce è un tributo che in pochi hanno capito e meno ancora apprezzato.

Ciononostante, continua a fissare il cielo piombo della città. E a guardare oltre. Forse là, dove non vede nessuno.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Statua di James Joyce, icona di Dublino"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...